MacOS setup per lo sviluppo software – Parte 1

Gli strumenti necessari per lo sviluppo software sul sistema operativo di Apple: MacOS. In questo articolo opteremo per un setup lightweight ovvero leggero che ci permetterà di sfruttare meglio le risorse del nostro prezioso Mac. Ovviamente nulla ci impedisce di arricchire questo setup con IDE più sofisticate come IntelliJ, Eclipse, PyCharm e molte altre. Partiamo con il MacOs setup per lo sviluppo software 🚀

Tool generici per ogni linguaggio

EDITOR

L’ editor è fondamentale per scrivere il codice, ne esistono tantissimi da quelli super minimali a quelli “espandibili” che tramite l’installazione di diversi plugin/estensioni, possono diventare vere e proprie IDE.

Minimali

Emacs e Vim sono abbastanza complicati da usare e li consiglio a chi non è alle prime armi e preferisce scrivere il codice sfruttando appieno la tastiera infatti questi editor possono usare diverse modalità in cui con i normali tasti della tastiera possiamo inserire testo o comandi.

Scite è incredibilmente leggero e veloce e molto semplice da usare ed utilizza pochissima RAM

Espandibili
  • Visual Studio Code
  • Atom
  • Brackets

Questi tre editor sono molto simili tra loro, Atom e VS Code sono basati su Electron un framework per sviluppare GUI di applicazioni desktop

A cavallo dei due mondi citerei Sublime Text un editor molto leggero e veloce che grazie a plugin sviluppati dalla sua community è personalizzabile.

Quale scegliere?

I fattori che possono influenzare la scelta del editor sono molti:

  • l’utilizzo delle risorse hardware (spazio su disco, RAM, CPU)
  • gli shortcuts per eseguire velocemente i task ripetitivi
  • l’editor più usato per quel particolare linguaggio
  • l’estetica

In conclusione ti consiglio di provarne alcuni e scegliere quello che ti permette di concentrarti sul coding e, quindi, di lavorare più velocemente.

Terminale

In MacOS è presente di default l’app terminale che si rivelerà fondamentale per molte delle operazioni che dovremo eseguire quotidianamente da programmatori.

Ti consiglio la lezione sui comandi UNIX più utilizzati

Molti sviluppatori preferiscono una versione leggermente diversa (per quanto riguarda le funzionalità) iTerm2 : questo emulatore di terminale supporta le funzionalità del sistema operativo come la trasparenza della finestra, la modalità a schermo intero, i riquadri divisi, le schede Exposé, le notifiche Growl e le scorciatoie da tastiera standard.

Homebrew

Homebrew è un gestore di pacchetti open source che semplifica l’installazione di software su MacOS e Linux.

Per installarlo digita la seguente stringa nell’app Terminale

/bin/bash -c "$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/HEAD/install.sh)"

Lo script ti spiega quello che sta facendo e aspetterà un tuo comando. Al termine dell’esecuzione potrai utilizzare i comandi di Homebrew per installare il software che vedremo più avanti nella lezione

Programmazione in C

Per compilare i programmi scritti nel linguaggio C devi installare il pacchetto gcc

Verifica se è già installato sul tuo Mac con il seguente comando

gcc -v

Se è già presente otterrai un output simile a questo:

output del comando gcc -v
output del comando gcc -v

In caso contrario si aprirà un menu che ti chiederà di installare i Command Line Tools di Xcode, conferma e appena avrà terminato l’installazione potrai compilare il programma test in linguaggio C

Compilazione con GCC

Con un editor scrivi il seguente codice e salva il file con main.c

#include<stdio.h>
int main(){
	printf("Hello World!");
	return 0;
}

Posizionati nella cartella dove hai salvato il file main.c e digita i seguenti comandi:

gcc main.c -o main
./main
compilazione con GCC ed esecuzione di un programma in C
compilazione con GCC ed esecuzione di un programma in C

Programmazione nel linguaggio Java

Per sviluppare nel linguaggio Java dobbiamo scaricare un JDK (Java Development Kit) ovvero l’insieme di strumenti che ci permettono di realizzare software con il sopracitato linguaggio.

Con il seguente comando di homebrew installeremo l’ultima versione del JDK

brew cask install java

Per installarne una versione specifica dovremo usare il comando e di seguito specificare la versione come nei seguenti esempi:

brew cask install adoptopenjdk11
brew cask install adoptopenjdk13

ovviamente va eseguito solo uno dei comandi (sono a scopo illustrativo)

Impostare la variabile d’ambiente PATH

In questa lezione spiego come impostare la variabile PATH (anche in altri sistemi operativi)

Compilare ed eseguire un programma in Java

Con un editor scrivi il seguente codice e salvalo in un file chiamandolo Main.java

public class Main{
		public static void main(String args[]){
			System.out.println("Hello World");
		}
}

Posizionati nella cartella dove hai salvato il file Main.java e digita i seguenti comandi nell’app Terminale

javac Main.java
java Main
output dei comandi javac e java
output dei comandi javac e java

Nella seconda parte della lezione installeremo i servers per la programmazione backend e testeremo il funzionamento di PHP e MySQL

Pubblicato da Carlo Contardi

Carlo Contardi, docente di informatica e sviluppatore Full Stack, condivide la sua passione per la programmazione e l’informatica attraverso il suo blog Space Coding. Offre preziosi consigli e soluzioni pratiche a chi vuole imparare a programmare o migliorare le proprie abilità. 🚀👨‍💻

Translate »