Git tutorial

Introduzione a Git

Git è stato sviluppato da Linus Torvalds, il creatore del kernel Linux. È stato progettato per gestire il codice sorgente del kernel Linux, ma è diventato molto popolare e oggi viene utilizzato da molte persone e organizzazioni per la gestione dei progetti software.

Git è un sistema di controllo versione distribuito, il che significa che ogni sviluppatore ha una copia completa del repository sul proprio computer locale. Inoltre, Git utilizza una struttura a grafo per tenere traccia delle modifiche apportate ai file nel repository, che consente una maggiore flessibilità e un migliore controllo delle versioni.

Se conosci gia’ i concetti di base di GIT puoi leggere i comandi nel file README.md anche sulla mia repository GitHub : Comandi GIT

I concetti di base di Git

Ci sono alcuni concetti chiave che devi conoscere per utilizzare Git efficacemente:

  • Repository: il repository è la directory principale del tuo progetto, che contiene tutti i file e le directory che costituiscono il progetto.
  • Commit: un commit è una singola unità di cambiamento nel repository. Quando apporti una modifica ai file nel repository, devi creare un commit per registrare la modifica.
  • Branch: un branch è un ramo separato del repository che puoi utilizzare per sviluppare funzionalità in modo isolato dal ramo principale. Ciò consente di lavorare su nuove funzionalità senza interferire con il lavoro esistente.
  • Merge: la fusione è il processo di combinazione dei cambiamenti da un branch in un altro. Quando hai terminato di sviluppare una funzionalità in un branch separato, puoi unire le modifiche nel branch principale utilizzando il comando “git merge”.

Utilizzo di Git

Per iniziare a utilizzare Git, devi installare Git sul tuo computer e creare un repository. Puoi fare ciò utilizzando il comando “git init”. Ad esempio:

$ mkdir my_project
$ cd my_project
$ git init

Questo creerà un nuovo repository Git nella directory “my_project”.

Per aggiungere i file al repository, utilizza il comando “git add”. Ad esempio:

$ git add file1.txt file2.txt

Questo aggiungerà i file “file1.txt” e “file2.txt” al repository.

Per creare un commit, utilizza il comando “git commit”. Ad esempio:

$ git commit -m "Aggiunto file1.txt e file2.txt"

Questo creerà un nuovo commit che registra le modifiche apportate ai file.

Per creare un nuovo branch, utilizza il comando “git branch”. Ad esempio:

$ git branch new_feature

Questo creerà un nuovo branch chiamato “new_feature”.

Per passare a un altro branch, utilizza il comando “git checkout”. Ad esempio:

$ git checkout new_feature

Puoi lavorare sul nuovo branch e apportare le modifiche che desideri. Una volta che hai finito di lavorare sulla nuova funzionalità, puoi unire le modifiche nel branch principale utilizzando il comando “git merge”. Ad esempio:

$ git checkout main
$ git merge new_feature

Link utili

Sito web di Git

Pro Git book, written by Scott Chacon and Ben Straub and published by Apress

Pubblicato da Carlo Contardi

Carlo Contardi, docente di informatica e sviluppatore Full Stack, condivide la sua passione per la programmazione e l’informatica attraverso il suo blog Space Coding. Offre preziosi consigli e soluzioni pratiche a chi vuole imparare a programmare o migliorare le proprie abilità. 🚀👨‍💻

Translate »